Grecia

Pireo - Il porto di Atene



 

Sei qui: Grecia >

Pireo - Il porto di Atene

Il Pireo è il porto di Atene, affacciato sul golfo Saronico (detto anche di Egina), a circa 10 km dal centro della città, porto da dove si arriva anche dall'Italia, prima tappa per andare poi in una delle isole greche di destinazione. Il suo stretto collegamento alla capitale risale a molto tempo fa, all'epoca delle guerre persiane quando ad Atene si rese indispensabile  uno sbocco sul mare. Da allora ha fatto da supporto alla capitale per commerci e conquiste.

Veduta del porto del PireoIl Pireo subì due distruzioni, l'ultima delle quali nell'86 a.C., lo lasciò in rovina e relegato a un ruolo secondario fino alla metà del XIX secolo. Questo porto-sobborgo ha costantemente accompagnato l'espansione della capitale. Possiede oggi una flotta mercantile tra le più importanti al mondo. Importante centro industriale, il Pireo ha tuttavia mantenuto anche un suo particolare fascino, legato ai numerosi caffè e ristoranti, nella cui quiete si può osservare indisturbati l'animatissima attività di mare e di terra.

 

L'attuale città marittima, costruita sul sito della città antica, è non solo il porto di Atene, ma è anche il più grande centro marittimo e commerciale di tutta la Grecia. Da qui salpano navi che collegano la capitale con tutte le isole della Grecia e con i porti esteri. Il Pireo è collegato al centro di Atene con la metropolitana e servizi autobus.

 

Chi visita la zona troverà sicuramente di suo interesse  anche i porticcioli naturali di: Mikrolimano, Pasalimani, Zea, Freatida e Chatzikiriakio. Il quartiere della Marina Zea di fronte al mare è anch'esso interessante, con i suoi ristorantini, taverne, bar, chioschi e locali notturni, ed è stato abbellito dai lavori per le Olimpiadi di Atene, con una bella passeggiata, affiancata a filari di alberi proprio a ridosso delle mura medievali. Qui si possono gustare, inebriati da una piacevole aria salmastra, in una delle tante taverne, pasti a base di specialità di mare, accompagnate dall'immancabile ouzo, con vista sui caicchi e sulle altre barche ormeggiate.

 

Il Pireo può vantare anche delle belle spiagge sparse, che sono anche a relativa breve distanza dal centro.  Una di queste è la spiaggia di Glyfada con centro balneare annesso, un'altra spiaggia dove poter andare è quella di Votsalakiamolto apprezzata dagli ateniesi.

 

Dalle colline intorno al Pireo, come quella di Castella, si può ammirare una vista stupenda su tutto il Golfo Saronico, oppure potete approfittare per visitare il tradizionale quartire di Kaminia che ancora conserva un aspetto tradizionale della vita greca. Nella città del Pireo ci sono inoltre diversi monumenti interessanti  e lasciti del passato degni di nota. Tra questi, la cattedrale di Agia Triada del XVIII secolo, il Teatro Comunale in Piazza Korai, dallo stile stile neo-classico greco e l'eccelente Museo Archeologico del Pireo.

 

Come muoversi una volta arrivati al porto del Pireo

 

Ricordate che accanto al porto del Pireo si trova il capolinea della Linea 1, la linea verde, della metropolitana di Atene per arrivare comodamente in città e fare il percorso inverso quando dovrete parite. Non lontano si trova anche la stazione ferroviaria da cui potrete raggiungere le città dell'entroterra greco, Larisa, Salonicco, la penisola Calcidica e molte altre destinazioni. Il trasporto all’interno del porto è gestito da un bus navetta gratuito.

 

Le fermate: Stazione ferroviaria Pireo (ISAP-metro), Agios Dionisios (ferrovia normale), Agios Dionisios 2, Ietion 1, Ietion 2, Dexamenes, Ministero della Marine Mercantile, Vasiliadi, Vasiliadi 2, Terminal Station. L‘Airport Express e il bus X96 collegano 24 ore su 24, 7 giorni su 7, il Pireo con l’aeroporto internazionale di Atene. Altri autobus pubblici collegano Pireo, con i suoi sobborghi periferici, la zona costiera meridionale e con il centro di Atene. Il sistema di trasporti è abbastanza efficente e trovate spiegazioni anche in inglese.

 

Seguici sulla nostra pagina facebook:

Copyright © Grecia.cc