Grecia

Paros

 


   


Grecia Grecia espanol

Scheda riassuntiva sulla Grecia

Visitare

Sistemazioni e alloggi

° Ostelli in Grecia

° Hotel in Grecia

° Campeggi in Grecia

Geografia-Economia-Clima

° Divisione Amministrativa, Regioni

° Geografia

° Economia

° Mappa della Grecia

Storia-Cultura-Tradizioni

° Storia della Grecia

° La popolazione Greca

° Lingua greca

° Letteratura Greca antica

° Arte antica Greca

° Religione dell'antica Grecia

° Chiesa Ortodossa Greca

° La bandiera Greca

° Le danze Greche

° Il sistema scolastico greco

° L'alfabeto Greco

° La cucina Greca

° Natale in Grecia

° Approfondimenti

Trasporti

° Mappa ferroviaria della Grecia

° Mappa trasporti marittimi della Grecia

° Raggiungere la Grecia

° Traghetti per la Grecia

Lavoro, casa, affari

° Lavorare in Grecia

° Comprare una casa

 

Scrivici Scrivici per osservazioni o altro

 

Paros  - Isola di Paros

Sei qui: Grecia > Isole della Grecia > Cicladi > Paros 

Paros

Paros

Mappa Paros

Cicladi

Mappa isole Cicladi

 

 

 

 

 

 

L’isola di Paros, situata nel cuore delle Cicladi, ha una popolazione di circa 10.000 abitanti e una stupenda costa lunga 120 km. A poca distanza la piccola Antiparos, a cui un tempo Paros era unita. Paros è nota in particolare per il suo marmo, ancora prodotto in tutta l’isola.  Paros è conosciuta per le sue fertili vallate, le magnifiche spiagge con acque cristalline, le imponenti scogliere, le tipiche costruzioni architettoniche e le famose tradizioni culinarie. L’ospitalità è eccezionale ed eccellenti sono le infrastrutture turistiche. L’atmosfera a Paros è cosmopolita, la vita notturna ricca, ma non mancano i luoghi tranquilli ed isolati per gli amanti del puro relax.

 

Il capoluogo dell’isola insieme alla località di Naoussa sono i luoghi più frequentati. Il turista si trova inebriato dall’ atmosfera locale dell’isola di Paros e dalla sua antica storia. La bellezza delle spiagge di Mólos e Driós, il paradiso del windsurf di Chrysί Aktί, la suggestiva località di Parikίa, le innumerevoli e immacolate chiesette fanno di Paros la meta ideale di viaggio.

 

 

Breve storia dell’isola di Paros

 

I primi insediamenti umani nell'isola di Paros risalgono al 3000 A.C. Importanti testimonianze di questo lontano periodo storico ci arrivano dal sito archeologico di Saliagos. Si tratta di una piccola isoletta situata tra Paros e Antiparos, i cui reperti sono davvero interessanti ed avvalorano tra l'altro la tesi secondo cui  nell’antichità le due isole fossero unite. Anticamente Paros era chiamata Minoa (termine che deriva dalla "Creta minoica" i cui abitanti si stanziarono nell'isola). Successivamente l’isola fu occupata dagli Arcadi, popolazione dell’Arcadia nel Peloponneso, alla cui guida si trovava Parios, da cui l’isola ha preso l'attuale nome. Lo sviluppo di Paros fu dovuto tuttavia ai colonizzatori successivi, gli Ioni. Al termine delle guerre persiane, Paros subì numerose conquiste, da parte dei macedoni e dei romani, sino a divenire parte dell’impero bizantino con la conseguente conversione al Cristianesimo. Nel periodo bizantino furono costruite in Paros numerose chiese e monasteri, tra cui la famosa Cattedrale Panagia Ekatontapiliani, famosa a livello internazionale per la sua bellezza. Nel 1207 l’isola di Paros fu conquistata dai veneziani e più avanti divenne parte del ducato di Nasso. In questo periodo una importante comunità cattolica si stabilì nell’isola. Successivamente, al termine della dominazione turca e con la guerra di indipendenza greca, l’isola di Paros venne incorporata nella nazione greca insieme al resto delle isole greche.

 

Paros visitareDa vedere a Paros

Iniziamo il nostro viaggio nell’isola di Paros da Paroikia (o Parechia) il capoluogo dell’isola. Con una popolazione di circa circa 2.000 abitanti, Paroikia è il porto principale dell’isola.Qui troverete una miriade di caffé, taverne, una bella passeggiata sulla baia con ristorantini e negozi di souvenir, hotels vari. Osservate i suggestivi cortili delle case, con gli alberi da frutta, soprattutto melagrani. Tra i luoghi da visitare nel capoluogo di Paros troviamo la Chiesa di Ekatontachoni (che pare sia stata fondata da Santa Elena, madre dell’imperatore Costantino, durante il suo pellegrinaggio in Terra santa), il Museo Archeologico e naturalmente il labirinto di stradine con i negozietti, i caffé e le immancabili bianche casette (tra cui alcune in stile italiano).

 

La Chiesa di Ekatontachoni (anche conosciuta come la Chiesa dalle cento porte), fu fondata nel IV secolo e ricostruita diverse volte nei secoli successivi. E' una delle chiese più belle di tutta la Grecia. La chiesa presenta un bell'atrio e un battistero esterni, l’entrata, la cappella principale, il santuario e tre cappelle minori. Delizioso il cortile fiorito,  da ammirare gli antichi marmi. Alla destra dell’entrata principale troviamo la Galleria Yinaikonitis, che prende il nome dall’usanza che avevano le donne di stare in disparte. Bellissimo il motivo centrale in legno intarsiato e marmo, con immagini sante ed icone. Da non perdere, previa autorizzazione, una visita al piccolo santuario situato nel retro.

 

Il Museo Archeologico di Paros ospita importanti reperti archeologici che vanno dal periodo cicladico (corrispondente alla prima età del bronzo ed il cui nome viene associato ai periodi storici delle Cicladi) al periodo classico e romano. Nel museo inoltre si può ammirare parte del fregio del sito di Archilochion, possibile sede della tomba di Archiloco, poeta lirico e mercenario vissuto intorno al 650 A.C.

Da non perdere la visita al Castello Veneziano del XIII secolo, che come di consueto nelle isole greche si erge nel promontorio della cittadina maggiore.

 

Le spiagge migliori della zona di Paroikia si trovano a Krios e ad Agios Fokas. A nord dell’isola di Paros troviamo la splendida Naoussa, con i suoi candidi vicoli, il piccolo porticciolo di pescatori e le belle spiagge di sabbia dorata. Gli amanti della fotografia non possono perdersi il Castello del XIV secolo, i cui resti in parte sommersi giacciono sul fondale marino. Nelle vicinanze si possono ammirare le antiche cave del marmo Parian, il Monastero di Longovarda e il Monastero di Christou tou Dassous. A sud dell’isola ci si imbatte invece nel suggestivo villaggio di pescatori conosciuto con il nome di Aliki, anch’esso circondato da bellissime spiagge dorate. La parte per noi più bella dell’isola è verso sud-est e precisamente tra Marpissa e Drios. Qui troviamo tutto ciò che meglio si può desiderare da una vacanza al mare: pittoreschi villaggi di pescatori come Marpissa, Pisso, Livadi, Logaras e Drios, spiagge con acque trasparenti come quelle di Drios, Chrisi Atki (Spiaggia dorata), Messada, Pounda e tante altre, e le più moderne strutture turistiche. La spiaggia di Chrisi Atki è una delle migliori di Paros per gli amanti del windsurf. La vicina piccola spiaggia di Nea Chrisi Atki (Tserdakia) ospita in Agosto, sin dal 1993, una prestigiosa gara internazionale di Surf, la Windsurf World Cup per professionisti. L’ospitalità degli abitanti locali è eccellente e potrete assaporare le bontà della cucina tradizionale, motivo di vanto e di orgoglio per gli isolani. A est dell’isola troviamo i famosi villaggi di Kephalos, e precisamente Tragoulas, Marmora e Kepidi. Essi conservano diversi reperti archeologici e probabilmente occupano l’area di una antica città.

Nel promontorio di Kephalos troviamo l’ormai abbandonato Monastero di Sant’Antonio, che si erge tra le rovine di un castello medievale, un tempo appartenente alla famiglia veneziana dei Venieri. A nord di Petaloudes, interessante la visita al Convento di Moni Christou tou Dasous, dove per tradizione l’ammissione al santuario è consentita alle sole donne. Nel convento è sepolto il secondo Santo Patrono dell’isola, Agios Arsenios. Non ultima, una chicca della natura: Petaloudes - Valle delle farfalle. A circa 8 km a sud di Parikia, si trova una valle che nei mesi tra Maggio ed Agosto si riempie di suggestione, colore e magia. In questi mesi infatti gli alberi della valle si ricoprono di migliaia di farfalle. Al tramonto gli alberi sembrano muoversi, vibrando in danze romantiche.

 

Ristoranti nell'isola di Paros

Tra le numerose taverne, ristoranti e locali improvvisati sulla spiaggia vi consigliamo i seguenti:

 

Katsounas

84401, Santa Maria, Paros

Tel.: (22840) 51246 

Taverna specializzata in piatti di mare

 

Markakis

Drios

Paros

Tel: +30 22840 41913

 

Marpissa

Strada Logaras

Paros

Tel.: (0030) (2284) 42127

 

Christiana

Ampelas

Paros

Tel.: +30 2840 51573

Fax: +30 2840 52503

 

Still Waters

Ampelas

Paros

Tel.: +30 2840 24537

E mail: stillwatersap@aol.com 

 

Apollon Garden 

Market St. (vicino all’Hotel Dina)

Parikia

Tel 22840/21-875

 

Barbarossa Ouzeri 

Naoussa baia

Naoussa 

Tel 22840/51-391

 

Bountaraki 

Paralia  

Tel 22840/22-297

 

Christo's Taverna 

Archilochus

Naoussa 

Tel  22840/51-442

 

Levantis 

Paralia

Market St

Parikia 

Tel 22840/23-613

 

Pervolaria 

A 100 metri dal porto di Naoussa 

Tel  22840/51-598

 

Festivals e eventi nell'isola di Paros

 

Megali Evthomada (celebrazioni pasquali a Paros)

Sembrerebbe che gli abitanti di Paros aspettino l’evento della Pasqua da mesi. I preparativi arrivano ad essere incredibili. Sicuramente tanto coinvolgimento testimonia la vitalità delle tradizioni locali.

Le case vengono imbiancate di bianco, le donne passano lunghe ore ad infornare pane (Tsoureki) e biscotti (koulourakia)  tradizionali.

 

Ai Giannis Klidonas (Aliki 23 Giugno)  

Interessante manifestazione musicale e coreografica direttamente sulla spiaggia di Aliki. Suggestivi i grandi falò intorno ai quali si alzano i canti, si tengono spettacoli tradizionali e si assaggiano i piatti tipici della zona (ottime le insalate di mare).

 

Sagra del Pesce (Aiki 6 Agosto)

Le celebrazioni hanno luogo sempre sulla spiaggia di Aiki. Danze folkloristiche, canti e musiche si accompagnano all'offerta di succulenti piatti di mare tipici della zona.

 

Festa Nazionale e Assunzione Vergine Maria (Parikia 15 Agosto)

Si tratta della festa maggiore dell’isola di Paros, con celebrazioni che risalgono a quasi 1500 anni fa. Di particolare intensità e sontuosità le celebrazioni nella cattedrale di Parikia, la bella e antica Chiesa di Panaghia Ekatontapyliani. Fuochi artificiali, danze e musica, sagre e tradizioni varie completano la festa.

 

Come raggiungere l’isola di Paros

In aereo:

L’isola di Paros è collegata con voli giornalieri della Olympic Airways con Atene. Il volo ha la durata di 35 minuti circa. Per informazioni consultare il sito dell’aeroporto di Atene http://www.aia.gr oppure telefonare al Tel: +30(210) 9666666 (Atene), Paros Tel: +30(22840) 21900-91257. A Paros, l’aeroporto è a circa 9 km a sud-est del capoluogo Parikia, nel vicino villaggio di Alyki. Autobus locali collegano l’aeroporto con Parikia in circa 10 minuti e con Naousa in circa 25 minuti.

 

Via mare:

L’isola di Paros è collegata giornalmente con il porto del Pireo (Atene) in poco meno di 3 ore di viaggio (navi veloci) e 5 ore (navi standard). Le compagnie marittime di collegamento con Paros sono la Dolphin della Hellenic Seaway e la Bluestar.

 

Trasporti pubblici nell'isola di Paros

Il sistema stradale dell’isola di Paros è abbastanza buono e garantisce  collegamenti in tutta l’isola. I trasporti via autobus e pullman sono regolari e garantiscono la maggior parte delle destinazioni, le spiagge maggiori ed i villaggi. La stazione degli autobus è nel capoluogo dell’isola, Parikia, e a Naoussa, la seconda maggiore cittadina. I servizi di collegamento servono le seguenti località:

Da Parikia per:

Marathi - Kosto - Lefkes - Prodromo - Marmara - Marpissa - Piso Livadi - Logaras – spiaggia Pounta - Chrissi Akti - Dryos - Aspro Horio - Kamares.

Naoussa - Aliki - Ageria - Voutakos - Petaloudes - Agios Arsenios - Abelas - Santa Maria- Aliki – Lefkes.

Da Naoussa per:

Aliki - Isterini - Prodromos - Marmara - Marpissa - Piso Livadi - Logaras – spiaggia Pounta - Chrissi Akti - Dryos - Aspro Chorio - Abelas - Santa Maria - Kolimbithres

 

Taxi

Tel: 22840 21500

 

Caïques (Taxi-barche)

Si tratta di piccole barche-taxi che effettuano servizio di trasporto tra le spiagge di Paros.

 

Numeri utili a Paros

Porto: +30 ( 22840) 21240

Polizia Parikia: +30 ( 22840) 2333, Naoussa: +30 ( 22840) 51202

Polizia turistica: +30 ( 22840) 21673

Ospedale: +30 ( 22840) 22500

Centro salute: +30 ( 22840) 24410

Aeroporto: +30 ( 22840) 91257

Stazione autobus: +30 ( 22840) 21113, 21395

Taxi: +30 ( 22840) 21500  

 

Antiparos

L’isola di Antiparos è situata a breve distanza dall’isola di Paros. Le due isole sono raggiungibili agevolmente. Una breve traversata dal porto di Pounta le collega. Da vedere ad Antiparos sono le grotte, con le impressionanti e magnifiche stalattiti e stalagmiti. In alcune grotte sono presenti anche antichi graffiti. Il villaggio di Antiparos è il centro abitato più popolato dell’isola con circa 500 abitanti. Deliziosi la piazzetta ed il porticciolo, perfetti per una giornata rilassante. Diverse le spiagge, che non deludono il visitatore alla continua ricerca di mare e vacanze al sole. Le migliori sono nelle vicinanze di Siphnaikos Yialos e Psaralidaki, nella parte occidentale, mentre a sud dell’isola troviamo la splendida Agois Giorgios, spiaggia bianca con mare smeraldo.


 

Copyright © Grecia.cc