Grecia

Atene informazioni e guida della città



 

Sei qui: Grecia >

Informazioni su Atene - Guida di Atene

La millenaria capitale greca, Atene, si trova nell'Attica, la regione della Grecia in cui nell'antichità sono fiorite la filosofia e la democrazia. E' da sempre il cuore culturale, politico ed economico della Grecia, ed è una metropoli sospesa fra Oriente ed Occidente, fra antico e moderno, un luogo che custodisce i fasti del passato ma sa anche aprirsi alla modernità. Nell'area di Atene vivono quasi 5 milioni di persone, ovvero un quarto dell'intera popolazione della Grecia.

I problemi della città sono quelli tipici delle metropoli ovvero il traffico e lo smog, anche se molti sono i cambiamenti in corso mirati a combattere questi inconvenienti, primo fra tutti l'espansione della metropolitana.

AteneTra i monumenti, celeberrima in tutto il mondo è l'Acropoli (da Akro Poli, città che sta sopra) un complesso di edifici dell'antichità senza eguali al mondo. Tra questi spicca il Partenone, un tempio del periodo classico considerato da tutti il tempio per eccellenza, l’opera perfetta per semplicità e armonia. Le ricchezze archeologiche di Atene sono immense. Per averne un'idea è consigliata una visita al Museo Archeologico Nazionale che ospita numerosi tesori. 

I quartieri di Atene interessanti da visitare sono molti, parleremo di seguito dei quartieri di Licabetto, Kolonaki, Monastiraki, Plaka e del Pireo.

Panorama di AteneVi suggeriamo di iniziare la visita di Atene salendo sul colle Licabetto da dove godrete un eccezionale panorama, sorseggiando magari un buon cocktail. Le veduta migliore si gode in direzione dell'Acropoli e, se il tempo è sereno, verso il Pireo e il Mare Egeo. La collina si raggiunge a piedi o con una funivia, che in estate resta in funzione fino a mezzanotte e ha il suo punto di partenza all'inizio di via Plutarchou. In cima alla collina si trova una cappella bianca del XIX secolo dedicata a San Giorgio, in onore del quale si celebra una festa molto bella il 23 aprile. Troverete anche un teatro all'aperto di tipo moderno che ospita alcuni dei maggiori eventi che si tengono ad Atene, concerti di musica classica, rock, balletto.

Il quartiere alla moda di Atene è Kolonaki, con numerose boutique, negozi, bar, pasticcerie, ristorantini e gallerie d'arte. In questo quartiere si trova un bel museo, il Arte cicladicaMuseo delle arti delle Isole Cicladi. Inaugurato nel 1986 il museo ospita una collezione di opere d'arte risalenti addirittura a 5000 anni fa (sculture, vasi e soprattutto statuette dalle forme semplici e attraenti frutto dell'Arte Cicladica). Guardando queste statuette vi verranno in mente artisti moderni come Henry Moore, l'italiano Amedeo Modigliani e lo spagnolo Pablo Picasso e noterete come probabilmente questi talenti abbiano ricevuto ispirazione da queste forme.

Ai piedi del Partenone si è sviluppato il quartiere più antico e caratteristico della città, la Plaka, luogo caro ai turisti. Qui quasi tutte le strade sono pedonali ed è tutto un pullulare di negozi, ristoranti ed eleganti edifici. Questo quartiere si è sviluppato nel XIX secolo.  Vi dimoravano le famiglie ricche di Atene che qui costruirono le loro dimore in stile neoclassico, dimore che oggi ospitano spesso musei e negozi di souvenir e che per questo motivo si possono visitare anche all'interno. Ne sono un esempio il Museo Kanellopoulos e il Museo degli strumenti popolari.

Atene dalla AcropoliIl primo ha sede in un edificio di fine '800 e deriva il suo nome dalla coppia di collezionisti ateniesi che si prodigò a raccogliere e riunire le opere d'arte esposte: ceramiche, statue, gioielli, vasi e altri oggetti preziosi che coprono un periodo amplissimo che va dal III secolo a.C. al XIX d.C. Il secondo ha sede anche esso in una casa risalente alla metà dell'800 e presenta un bel cortile interno che ospita in estate concerti all'aria aperta.  Il museo raccoglie quasi 1200 strumenti musicali e nel negozio interno troverete un'ampia scelta di musica tradizionale greca. Altro museo da non perdere è il Museo di arte folcloristica greca che espone costumi, ricami, quadri e molti altri pezzi nati dalla tradizione locale. Il museo è molto visitato sia dai turisti che dagli ateniesi. Se viaggiate con bambini sarà interessante visitare insieme il Museo dei bambini ellenici, una sorta di laboratorio di sperimentazione in cui i vostri bambini si divertiranno molto.

Tra le chiese da vedere quella di San Nikodemo, la principale chiesa russo ortodossa di Atene, costruita verso il 1850 e la chiesa del quartiere San Sotira, molto antica risalente al 1100. Pensate che la fontana che vedete nel cortile per molto tempo è stata l'unica fonte di acqua della zona. Un giro nel quartiere di Plaka non può non prevedere una sosta in una delle tante taverne, spesso semplici con muri colorati, talvolta collocate negli scantinati. Alcuni muri delle taverne sono stati dipinti da un'artista locale, un certo Savakis e descrivono scene di vita quotidiana.  Preferite un posto semplice ad uno turistico per il pranzo, non ve ne pentirete.

Per lo shopping vi consigliamo di passeggiare nelle pedonali Pandrossou, Andrianou e  Ermou. Camminando in via Pandrossou arriverete a Piazza Monastiraki, con il suo famoso mercato delle pulci, dove i turisti vanno a caccia di riproduzioni di antichità e oggetti di artigianato autentici.

Nel quartiere di Monastiraki sorgeva un tempo un monastero ed è da questo che deriva il nome. Oggi è una delle aree più vive di Atene, che di domenica mattina ospita una folla incredibile che frequenta il locale mercato, che si tiene ogni giorno ma proprio di domenica si espande in tutte le strade limitrofe. Vi si trova di tutto: ceramiche, vestiti, libri, artigianato, dipinti, bouzouki originali ed altri strumenti tradizionali. Agli antipodi di questa zona pullulante di vita si trova un'oasi di pace verdeggiante, sempre nello stessso quartiere, è il cimitero di Kerameikos, dedicato a Keramos, la divinità cara agli antichi ceramisti.

Un altro luogo di pace è la piccola Cattedrale Mitropoli, nella piazza conosciuta come Piazza della Cattedrale. Si tratta di una chiesa risalente al XII secolo con l'interno rischiarato dalle candele e dove si respira pace e spiritualità. Accanto a questa Chiesa si trova la grande Mitropoli, la cattedrale di Atene. Presso l'entrata si possono ammirare colorati mosaici. Questa chiesa viene utilizzata soprattutto nelle occasioni ufficiali come ad esempio i funerali di importanti personalità ateniesi.

Per la cena o l'aperitivo è consigliata la zona di Psirri, un tempo popolata da botteghe artigiane e negozi di ferramenta, oggi zona alla moda con locali trendy e vivace vita notturna.

Veduta del porto del PireoPer gli amanti dei mercati, una visita al Pireo con il suo coloratissimo mercato è d'obbligo. Il Pireo è raggiungibile con la metropolitana da Atene ed è uno dei porti più grandi del Mediterraneo. Muoversi al porto è piuttosto complicato poiché ci sono diversi porti al suo interno che servono luoghi diversi della Grecia. Kentrico Limani  è il porto principale dove partono e arrivano i traghetti ed è ricco di negozi raffinati e ristoranti.

Ci sono anche due interessanti musei: quello Archeologico, con reperti ritrovati nei porti circostanti e il Museo Navale nel porto di Zea Marina, dove la celebre storia navale della Grecia è narrata attraverso dipinti, foto, mappe, bandiere, uniformi e soprattutto modelli di navi e barche. Ristoranti ricercati e romantici si trovano preso il porticciolo turistico, il Microlimano, dove sono attaccati yacht di lusso e caicchi per la pesca e dal quale si gode una splendida vista sul golfo. 

Seguici sulla nostra pagina facebook:

Copyright © Grecia.cc